Eccoci arrivati a ridosso della festa più magica dell’anno: il Natale. Se è vero che dovremmo avvicinarci a questa festa in punta di piedi, più con l’anima che con il portafoglio, è altresì vero che il Natale è tipicamente il maggiore stimolo annuale per l’economia. A questo proposito, negli ultimi anni si notano due tipi di consumatori: quelli che prediligono girare per negozi e mercatini e quelli che navigano ed acquistano in rete.

Ho in mente un regalo per la mamma che la sorprenderà. La renderò proprio felice! Ecco qui il sito, ha la sezione e-shop. Inserisco la mia carta di credito prepagata, perché fidarsi è bene, ma in rete non fidarsi è meglio… et voilà! Nel giro di una settimana il dono per la mamma sarà tra le mie mani”. Ci sono fantastiche opportunità online, altro che lo stress dei mercatini di Natale. Bastano pochi e semplici click per comprare un sacco di belle cose in pochissimo tempo e, a volte, a prezzi veramente convenienti, a prova di crisi economica! La scelta nel World Wide Web è pressoché illimitata e permette di confrontare le offerte dei vari venditori. Tra l’altro si può cercare direttamente ciò che interessa senza perdere tempo, semplicemente digitando il prodotto che si desidera acquistare. Il consumatore può effettuare i suoi acquisti a tutte le ore del giorno e della notte comodamente da casa, senza doversi sottoporre allo stress e alla frenesia di negozi pieni e di lunghe code davanti alla cassa. Inoltre, ordinando tramite internet, c’è un altro importante vantaggio: la merce ti viene consegnata direttamente a casa.

Quest’anno per mia figlia devo proprio cercare quel regalo lì! Sono certa che le farà un piacere immenso riceverlo. Solo in occasione dei mercatini riesco a rinvenirlo. Nell’attesa di trovare la bancarella che lo vende, mi godo il pomeriggio tra una frittella e le stelle di Natale. Ah, il mercatino mi mette proprio in pace con il mondo!” Il giretto ai Mercatini di Natale non può proprio mancare! Tra profumi di spezie e di cannella, tra suoni di campanelle e candeline accese, l’atmosfera natalizia è assicurata! La crisi economica non può incidere sulla tradizione della passeggiata tra le bancarelle. Inoltre, girovagando qua e là capita di poter trovare un prodotto al quale proprio non si pensava e che sarà gradito a chi lo riceverà. Il bello dei mercatini è, poi, che vi si trovano prodotti tipici delle regioni, che magari durante l’anno fatichi a trovare nella tua città. Si può anche provare ad assaggiare prima dell’acquisto, toccare con mano, confrontarsi con il venditore e farsi un’idea della sua serietà.

E tu come vivi lo shopping natalizio? Internauta o ancorato alle tradizioni del giro per i negozi? Che differenza c’è tra un modo di approcciarsi alle spese natalizie e l’altro?
Ah, alla fine, la mamma del ragazzino internauta, nonché figlia della nonna che gira per il mercatino, ha ricevuto i due regalini tanto ricercati con attenzione dai congiunti: ha scartato due vasetti identici di favolosa, dolcissima e buonissima “crema al pistacchio” di Bronte! Sì, perché il Sig. Rosario, oltre a girare per mercatini con la sua bancarella presentando i prodotti tipici della sua Sicilia (la nonna lo sapeva che lo avrebbe trovato lì), ha un funzionale e gettonatissimo sito, gestito dal figlio, che ottiene ottimi guadagni anche con l’e-commerce…!