Monthly archive settembre 2013
Italia, ultimo atto

Italia, ultimo atto

Ebbene sì, si scava ancora, come se il fondo non arrivasse mai. Al peggio non sembra esserci fine ed oggi siamo a commentare l’ennesima ferita per la nostra Italia. Siamo al principio di una crisi di governo tanto annunciata negli intenti quanto sottovalutata negli effetti nefasti che avrà, qualora confermata, nell’immediato futuro. Abbiamo sempre cercato di...
Venti freddi sui Paesi emergenti

Venti freddi sui Paesi emergenti

Negli ultimi mesi si è assistito a una brusca correzione al ribasso di una categoria di mercati divenuta ben nota al grande pubblico: i Paesi Emergenti. Questo gruppo di mercati aveva ricevuto ingenti flussi di capitali negli ultimi anni: le attese di una vivace crescita economica, corroborata da fattori quali il buon andamento delle materie...
Signor ministro permetta tre domande

Signor ministro permetta tre domande

Il ministro Saccomanni esterna piccato sulla questione dell’aumento dell’Iva: “gli italiani meritano la verità”. E minaccia le dimissioni se l’aliquota non verrà portata al 22%, unica misura che (a suo dire) ci possa evitare di sforare, di un centesimo di punto, il totem del 3% del rapporto deficit/Pil. Ma la verità “ufficiale”, quella che serve...
Le locuste della finanza

Le locuste della finanza

Il capitalismo di matrice finanziaria basato sulla pura gestione delle relazioni sta tramontando. “Capitalismo relazionale, clientelare e corrotto” lo ha definito Luigi Zingales (Sole24 Ore 18.07.13). Quando la situazione diventa difficile pure per le banche, non esistono più gli amici, anche se di vecchia data. Così come avviene nelle normali relazioni sociali, quando le cose...
Meno oro su quelle pensioni

Meno oro su quelle pensioni

Nella lettura dei giornali estivi, tra tante banalità e tormentoni fiscal – giudiziari, è comparsa una notizia che merita la massima attenzione in tempi di spending review: su un totale di 16,5 milioni di pensioni erogate dall’INPS, ce ne sono circa 9.000 di importo superiore ai 10.000 euro lordi al mese ed altre 127.000 superiori...
Parola d'ordine: navigare a vista

Parola d’ordine: navigare a vista

L’obiettivo è navigare a vista, in attesa che passi la tempesta o che qualcuno stacchi la spina. Questo è il destino del governo Letta, che, a dispetto dell’incrollabile ottimismo e dei toni rassicuranti del premier, vive la fibrillazione ed il contrasto quotidiano delle sue varie anime. L’incapacità del centrodestra di guardare oltre il berlusconismo, o...
Stato di calma apparente

Stato di calma apparente

Riprendiamo le nostre quotidiane fatiche dopa la pausa estiva con una inquietudine strisciante. Siamo pervasi da una sensazione di calma solo apparente, una sorta di stallo minaccioso che potrebbe degenerare da un momento all’altro. E non tanto per le misere vicende di casa nostra, che ci hanno massacrato gli attributi tutta l’estate con la penosa...