Oggi Labeconomy scende in campo per una buona causa. Abbiamo deciso di sottoscrivere con forza l’accorato appello di una nostra lettrice e collaboratrice siciliana per tentare di salvare dalla decadenza un’opera di inestimabile valore storico e culturale, quale indubbiamente è il Castello Svevo di Augusta. Convinti fortissimamente come siamo che l’arte e la cultura siano una risorsa straordinaria di questo Paese e che, nonostante devastazioni e umiliazioni di ogni tipo, da qui si possa e si debba partire per un riscatto della dignità ma anche dell’economia di tante parti di esso. Forza dunque amici, uniamoci a questo sforzo con un piccolo ma importante gesto di partecipazione! Lascio la parola a Giusi per una compiuta descrizione del progetto e di come poter fare un piccolo gesto per dare concretamente una mano. (David Pierantozzi).   

————————————————————————

Da secoli il Castello Svevo, costruito per volere di Federico II di Svevia nel XIII secolo, si erge imponente sulla città di Augusta. Anni di incurie  e un susseguirsi di cattive amministrazioni rischiano però di far sgretolare per sempre il simbolo della città e con esso la sua identità storico-culturale . Tale scempio non dovrebbe essere consentito ma l’attuale situazione economica in cui versa la città e la regione in toto non può garantire una riqualificazione in tempi brevi e soprattutto prima che sia troppo tardi.

La campagna FAI “I luoghi del cuore” in collaborazione con Banca Intesa San Paolo ha riacceso una speranza tra i cittadini augustani che si sono mobilitati in tutti i modi possibili, segnalando il Castello Svevo tramite social network e raccolte firme.  Insieme per una causa comune, con la voglia di provarci e tanta speranza di riuscirci. Attualmente al terzo posto della classifica FAI, dopo una  risalita vertiginosa in pochi giorni dal 44° posto, c’è tempo fino al 30 novembre per conquistare l’ambito 1°posto segnalando il Castello Svevo su www.iluoghidelcuore.it. Un piccolo gesto per una grande riconquista. Il restauro del Castello non è solo il recupero di un’opera d’arte di inestimabile valore ma è anche il recupero dell’identità storico-culturale del luogo. Sentimentalmente parlando, è un nuovo inizio per una città e una regione  che hanno un grande bisogno di ripartire. Non c’è futuro senza passato, è questa la grande verità. Vi ringrazio di cuore anche a nome della mia città!

ECCO COSA FARE PER CONTRIBUIRE A SALVARE IL CASTELLO SVEVO:
-vai su www.luoghidelcuore.it
-clicca su classifiche: al terzo posto c’è il Castello Svevo
-clicca su “segnala questo luogo”
-puoi accedere tramite social network o tramite mail
– inserisci nickname e password
-accetta termini e condizioni
e poi clicca su invia dati!!
IMPORTANTE: CONFERMARE LA MAIL DALL’INDIRIZZO UTILIZZATO PER LA SEGNALAZIONE!